Alessandro Amato nominato direttore artistico della 11ª edizione del Torino Underground Cinefest

Alessandro Amato Nominato Dire

Alessandro Amato nominato direttore artistico della 11ª edizione del Torino Underground Cinefest - Horrormania.it

Nella recente Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Associazione Culturale SystemOut, tenutasi il 29 aprile scorso, è stata presa la decisione di nominare Alessandro Amato direttore artistico della prossima edizione del Torino Underground Cinefest. Questo importante evento culturale è programmato per svolgersi dal 26 settembre al 5 ottobre 2024. Nel frattempo, Mauro Russo Rouge, fondatore e regista torinese, continuerà a ricoprire il ruolo di direttore generale del festival.

Il percorso di Alessandro Amato nel mondo del cinema e della cultura

Alessandro Amato è una figura di spicco nel panorama cinematografico e culturale italiano. Con una carriera ricca di esperienze, Amato ha collaborato con istituzioni di prestigio come la Fondazione Cineteca Italiana e Aiace Torino. La sua presenza come referente piemontese per la rivista Sentieri Selvaggi gli ha conferito una solida base nei settori della critica e della divulgazione cinematografica. Oltre a ciò, Amato ricopre il ruolo di docente presso CineLAB e vicepresidente di Lacumbia Film a Torino. Non solo: è anche il curatore del cinema Iris di Dronero per OPS Officina Per la Scena APS, dimostrando un impegno costante nel promuovere la cultura cinematografica sul territorio.

Di particolare rilievo sono anche le pubblicazioni accademiche di Amato, tra cui i saggi “La diva che non piace. Una nessuna centomila Kristen Stewart” e “Essere Marlon Brando. L’attore, il divo, il mito” , entrambi pubblicati da Bietti Edizioni. La sua attività nella scrittura di cortometraggi e documentari ha contribuito a arricchire il panorama dell’audiovisivo nazionale. La nomina ad direttore artistico dell’undicesima edizione del Torino Underground Cinefest rappresenta un riconoscimento dei suoi meriti e competenze nel settore.

Di fronte all’importante incarico conferitogli, Alessandro Amato ha espresso la sua gratitudine per l’accoglienza ricevuta e la fiducia riposta in lui dal festival: “Al mio ingresso nella squadra, quattro anni fa, il TUC mi ha accolto come se fossi sempre stato della famiglia ed è perciò con orgoglio che accetto l’incarico di direttore artistico dell’undicesima edizione, questa sorta di giro di boa, conscio di dover rispettare l’anima di un festival così ben voluto da autori e pubblico.”

La collaborazione tra Alessandro Amato e Mauro Russo Rouge

La partnership tra Alessandro Amato e Mauro Russo Rouge rappresenta una solida alleanza nel mondo della cinematografia indipendente. Con diversi anni di collaborazione alle spalle, la stima reciproca tra i due professionisti è evidente. Amato, che ha già ricoperto il ruolo di curatore della sezione documentari del festival e co-sceneggiatore di alcune opere di Russo Rouge, è stato scelto con convinzione per il ruolo di direttore artistico.

Russo Rouge ha manifestato fiducia nelle capacità artistiche di Amato e ha sottolineato la volontà di continuare a seguire il festival con impegno e dedizione. La transizione nei ruoli all’interno del Torino Underground Cinefest si prospetta come un passaggio fluido, caratterizzato dalla conservazione della qualità artistica e dalla passione che ha contraddistinto l’evento nel corso degli anni. La nomina di Alessandro Amato promette di portare una nuova visione artistica e una fresca prospettiva al festival, mantenendo viva la sua essenza e il suo legame con autori e pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *