Chris Pine deluso per la cancellazione di Wonder Woman 3

Chris Pine Deluso Per La Cance

Chris Pine deluso per la cancellazione di Wonder Woman 3 - Horrormania.it

Chris Pine, l’attore che ha dato volto a Steve Trevor nei film Wonder Woman del 2017 e Wonder Woman 1984 del 2020, ha espresso la sua sorpresa e disappunto per la decisione della DC di rinunciare al terzo capitolo della saga. Pine ha rivelato di essere rimasto “sbalordito” nel sapere che il franchise non avrebbe avuto un seguito, soprattutto considerando il successo economico dei primi due film.

La delusione di Chris Pine

Nell’intervista rilasciata a Business Insider, Chris Pine ha condiviso la sua reazione alla notizia della cancellazione di Wonder Woman 3, definendo la scelta del franchise “un mistero”. L’attore ha elogiato il personaggio di Wonder Woman e il lavoro della regista Patty Jenkins, sottolineando l’incredibile impatto che il film ha avuto sul pubblico.

Pine ha anche fatto riferimento al suo personaggio, Steve Trevor, confermando che non avrebbe preso parte al terzo film a causa della tragica fine del suo personaggio nei capitoli precedenti. L’attore ha sottolineato la coerenza narrativa nel non tentare di far tornare in vita il suo personaggio, rispettando così la storia e l’evoluzione del franchise.

La scelta di Chris Pine di interpretare Steve Trevor

In una parte dell’intervista, Chris Pine ha rivelato il motivo per cui inizialmente aveva rifiutato il ruolo di Steve Trevor in Wonder Woman. L’attore ha confessato di aver temuto che il personaggio potesse essere ridotto a un semplice interesse romantico, senza sviluppo o profondità. Tuttavia, dopo un confronto con la regista Patty Jenkins, Pine ha compreso la vera essenza del personaggio e della storia.

Pine ha condiviso che Jenkins gli ha presentato il ruolo in una luce diversa, come parte integrante di una storia d’amore epica e appassionante, paragonandola addirittura a capolavori cinematografici come Casablanca. Questa nuova prospettiva ha convinto l’attore della rilevanza e originalità del film, spingendolo a accettare la parte e a immergersi completamente nel mondo di Wonder Woman.

La fine di Wonder Woman 3 sotto la gestione di James Gunn e Peter Safran

La decisione di annullare il terzo capitolo di Wonder Woman è giunta nel contesto di una revisione più ampia del DC Comics Extended Universe, guidata da James Gunn e Peter Safran. L’arrivo dei due registi ha portato a una ridefinizione della strategia e del focus degli Studios DC, con possibili cambiamenti nelle linee narrative e nelle produzioni future.

La cancellazione di Wonder Woman 3 ha dunque segnato un punto di svolta nel percorso del franchise, lasciando i fan e gli attori coinvolti con il rimpianto di ciò che avrebbe potuto essere. Tuttavia, la decisione di puntare su nuove direzioni e progetti potrebbe portare a nuove e sorprendenti avventure nel mondo dei supereroi della DC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *