Il fascino di Holy Shoes: all’interno del Film Festival di Torino

Il Fascino Di Holy Shoes All

Il fascino di Holy Shoes: all'interno del Film Festival di Torino - Horrormania.it

Il debutto cinematografico di Luigi Di Capua, noto membro di The Pills, avviene con il film d’esordio Holy Shoes, presentato al Torino Film Festival 2023 nella sezione Fuori Concorso/La prima volta. Il lungometraggio, che vanta un cast di talento con Carla Signoris, Simone Liberati, Isabella Briganti, Denise Capezza, Ludovica Nasti e Raffaele Argesanu, è pronto a sbarcare nelle sale cinematografiche italiane a partire dal prossimo 4 luglio, distribuito da Academy Two.

Le sfumature di Holy Shoes

L’opera cinematografica Holy Shoes getta una luce riflessiva sulla società contemporanea, evidenziando la tirannia del desiderio come tema centrale. La trama si dipana intorno agli intricati rapporti umani con gli oggetti, in particolare con le scarpe, simbolo di desiderio per eccellenza. Attraverso le vicende di quattro personaggi, le cui esistenze vengono messe a dura prova dall’ossessione per le calzature, il film espone le sfide legate alla ricerca dell’identità e all’accettazione sociale. Holy Shoes mette in scena un mondo al quale tutti aspirano, riflettendo sulle estreme lunghezze che siamo disposti a percorrere per coltivare illusioni e ambizioni. Scritto in collaborazione con Alessandro Ottaviani, il film è una produzione di Agostino Saccà per Pepito Produzioni, in partnership con Rai Cinema e il sostegno del Ministero della Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Horrormania.it -Ktp.Agency - Copyright 2024 © Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.