Il genio della sceneggiatura: Robert Towne

Il Genio Della Sceneggiatura Il Genio Della Sceneggiatura
Il genio della sceneggiatura: Robert Towne - Horrormania.it

Robert Towne, sceneggiatore e regista pluripremiato e autore dell’Oscar per la sceneggiatura originale di Chinatown, di Roman Polanski, ci ha lasciati. È mancato all’età di 89 anni lunedì nella sua residenza di Los Angeles, come confermato dalla sua agente ai media.

Una carriera incomparabile

La carriera di Towne ha preso il via negli anni ’60, quando ha iniziato a lavorare come attore e sceneggiatore per il regista di culto del cinema di serie B Roger Corman. Da lì, ha saputo imporsi come uno degli sceneggiatori più richiesti nella storia del cinema, incaricato più volte di risolvere problematiche strutturali in sceneggiature esistenti e di creare momenti cinematografici memorabili.

Il trionfo degli anni ’70

Gli anni ’70 sono stati particolarmente gloriosi per Towne, con tre capolavori pubblicati nell’arco di 14 mesi: The Last Detail , Chinatown e Shampoo . Ogni sceneggiatura ha ricevuto nomination agli Oscar, ma è stato Chinatown, con interpreti del calibro di Jack Nicholson, Faye Dunaway e John Huston, ad aggiudicarsi il prestigioso premio.

Il riconoscimento di Francis Ford Coppola

Sebbene molte delle sue collaborazioni non siano state valorizzate ufficialmente , nel 1973 Towne ha ricevuto un raro tributo da Francis Ford Coppola, che lo ha ringraziato nell’accettazione dell’Oscar per aver sceneggiato una scene chiave ne Il Padrino, non presente nel libro originale di Mario Puzo.

La battaglia per il finale di Chinatown

Uno dei momenti più discussi della carriera di Towne è stata la contesa con Roman Polanski riguardo al finale di Chinatown, l’indimenticabile noir che svela la corruzione dietro la Los Angeles moderna. Inizialmente scettico sul finale ideato da Polanski, Towne ha successivamente ammesso di essersi sbagliato nel non condividerne la visione.

L’eredità di Chinatown

Chinatown, un capolavoro indiscusso, ha elevato Jack Nicholson al rango di star hollywoodiana e ha fatto di Towne una figura leggendaria nel mondo della sceneggiatura. Molte delle location scelte per il film, appartenenti al cuore pulsante di Towne nella zona portuale di San Pedro, hanno contribuito a creare quell’atmosfera unica che ha reso il film un’icona del cinema noir. Towne ricorda con affetto quel periodo, definendolo un melting pot culturale in cui ha trovato la sua identità unica e irripetibile.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *