Ristrutturazione del personale in Ubisoft Toronto: Dettagli sui recenti tagli

Ristrutturazione Del Personale Ristrutturazione Del Personale
Ristrutturazione del personale in Ubisoft Toronto: Dettagli sui recenti tagli - Horrormania.it

Ubisoft Toronto ha recentemente annunciato la decisione di ridurre i posti di lavoro all’interno dello studio, con l’obiettivo di ottimizzare le operazioni e prepararsi al meglio per il conseguimento dei propri obiettivi ambiziosi. Questa mossa comporterà il licenziamento di 33 dipendenti, come comunicato da un rappresentante dell’azienda nella dichiarazione rilasciata a PC Gamer.

Riallineamento mirato per una tabella di marcia ambiziosa

Il comunicato di Ubisoft Toronto ha evidenziato la necessità di intraprendere un riallineamento mirato al fine di rispettare la tabella di marcia ambiziosa dell’azienda. Pur riconoscendo che ciò implicherà la separazione da 33 membri del team, l’azienda si impegna a offrire un supporto completo a tali dipendenti, che include indennità di licenziamento e assistenza nella transizione di carriera.

Impegni e progetti in corso nonostante i cambiamenti

Nonostante i recenti licenziamenti, Ubisoft Toronto rimane focalizzata sui progetti in corso, compreso il remake dell’originale Splinter Cell, di cui è sviluppatore principale. Inoltre, il supporto allo sviluppo del remake di Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo è un altro impegno importante per lo studio, con previsione di lancio nel 2026. La società ha chiarito che i progetti in corso non saranno influenzati dai recenti cambiamenti nel personale e che il lavoro procederà come programmato.

Riorganizzazione aziendale e situazioni già affrontate

Questi tagli non sono un evento isolato per Ubisoft, che in precedenza ha annunciato la riorganizzazione delle divisioni Global Publishing e APAC, comportando la perdita di 45 posti di lavoro nel mese di aprile. Queste azioni fanno parte di una serie di iniziative volte a ottimizzare le risorse aziendali e a garantire una maggiore efficienza operativa.

Add a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *