Un Maestro del Cinema Italiano: Marco Bellocchio e i suoi Progetti

Un Maestro Del Cinema Italiano

Un Maestro del Cinema Italiano: Marco Bellocchio e i suoi Progetti - Horrormania.it

Marco Bellocchio, regista italiano tra i più acclamati, svela i dettagli del suo ultimo lavoro cinematografico durante la cerimonia dei David di Donatello 2024. Condividendo il red carpet con grandi nomi del mondo dello spettacolo, Bellocchio rivela il desiderio di realizzare un film molto atteso da anni.

Il Sogno Infranto di Bellocchio: Il Film su Maria José del Belgio

A ottantaquattro anni, Marco Bellocchio confessa di aver custodito nel cassetto un progetto che, forse, non vedrà mai la luce sul grande schermo. Si tratta di un film incentrato sulla figura di Maria José del Belgio, regina di maggio per soli trenta giorni nel 1946. La storia d’amore e sofferenza di questa regina consorte d’Italia, sposa di Umberto II, resta un’opera mai realizzata che rimane nel cuore del regista.

La Genesi di “Rapito”: Il Capolavoro di Marco Bellocchio

“Rapito”, ispirato al romanzo di Daniele Scalise, rappresenta uno dei progetti più ambiziosi di Marco Bellocchio. Ambientato nel 1858, il film narra la vera storia di Edgardo Mortara, un giovane ebreo di Bologna rapito dalla propria casa in giovane età. Battezzato segretamente e educato nella fede cattolica, Edgardo vive un’esperienza travagliata che lascerà un segno indelebile nella sua vita.

Il Cast d’Eccezione di “Rapito”

Nel cast di “Rapito” spiccano nomi di primissimo piano del cinema italiano. Paolo Pierobon interpreta Papa Pio IX, figura centrale nella vicenda di Edgardo Mortara, mentre Leonardo Maltese dà vita al protagonista in età adolescenziale. Accanto a loro, Barbara Ronchi veste i panni di Marianna Padovani Mortara, madre di Edgardo, e Fausto Russo Alesi interpreta Salomone, il padre del giovane protagonista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *