Giffoni Shock 2021: Spunti e riflessioni dalla prima edizione

Giffoni Shock 2021 Spunti E R

Giffoni Shock 2021: Spunti e riflessioni dalla prima edizione - Horrormania.it

La prima edizione di Giffoni Shock si è conclusa sabato nella suggestiva cornice della Giffoni Multimedia Valley, a Giffoni Valle Piana . Durante l’evento, che si è svolto dal 16 al 20 aprile, sono stati assegnati tre premi speciali che hanno catturato l’attenzione del pubblico e della critica.

Il Cinema d’autore premiato a Giffoni Shock!

Il premio per il Miglior Film è andato a “THAT DOESN’T FIT”, una produzione composta da animazioni 2D del regista indiano Ackshaj Anand. Il film ha brillato per la sua capacità di esplorare situazioni scomode con uno sguardo satirico e ironico, conquistando il cuore del pubblico presente. Inoltre, il Premio per l’idea originale è stato assegnato a “WHAT REMAINS”, un’opera cinematografica spagnola firmata da Alejandro Rodriguez. Infine, il riconoscimento per la sperimentazione con il linguaggio audiovisivo è stato meritatamente consegnato a “FLOATING IN THE LONG NIGHT”, un film taiwanese diretto da Yu Jou Liu.

Gli eventi e i protagonisti di Giffoni Shock

Al centro dell’evento ha brillato l’attività del collettivo artistico composto da undici talentuosi giovani creativi, che hanno contribuito a dare colore e vita alla prima edizione di Giffoni Shock. Tra le varie attività proposte durante il festival, si sono distinti tre workshock che hanno utilizzato il modulo interattivo “Whomi? “. Questo show coinvolgente ha permesso ai ragazzi di partecipare attivamente attraverso video contributi e dibattiti stimolanti, enfatizzando i tre temi guida dell’evento: “Non è vero che vogliamo essere felici”, “Non è vero che siamo creativi” e “Non è vero che ci piacciano gli altri”.

Durante l’evento, otto talk hanno animato la Sala Blu della Giffoni Multimedia Valley, offrendo un ricco scambio di idee tra i relatori e il pubblico. Protagonisti di queste stimolanti conversazioni sono stati la linguista e saggista Vera Gheno, il cantautore Cristiano Godano, lo scrittore e semiologo Stefano Bartezzaghi, la rapper BigMama e lo scrittore Jonathan Bazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *