La cerimonia del premio ‘David Rivelazioni Italiane – Italian Rising Stars’ a Firenze

La Cerimonia Del Premio ‘David

La cerimonia del premio ‘David Rivelazioni Italiane – Italian Rising Stars’ a Firenze - Horrormania.it

Introduzione:
Il premio ‘David Rivelazioni Italiane – Italian Rising Stars’ ha visto la sua prima edizione celebrata con grande successo il 15 dicembre al Museo Nazionale del Bargello di Firenze. Questo prestigioso riconoscimento ha come obiettivo quello di mettere in luce i giovani talenti emergenti del cinema italiano. La cerimonia di consegna si è tenuta oggi presso Villa San Michele, A Belmond Hotel, Florence, alla presenza di importanti personalità del settore cinematografico.

L’importanza del premio:
La cerimonia ha visto la consegna delle statuette ai sei vincitori, giovani interpreti under 28 che si sono distinti per le loro partecipazioni in significative produzioni cinematografiche e audiovisive. Tra i fortunati premiati troviamo Cecilia Bertozzi, Domenico Cuomo, Michele Eburnea, Leonardo Maltese, Fotinì Peluso e Yile Vianello, i quali hanno ricevuto le statuette realizzate da Bulgari, storico partner del premio David di Donatello.

Il processo di selezione:
I vincitori sono stati scelti con attenzione e cura dalla Presidenza del David e dal Consiglio Direttivo, il cui team è composto da importanti figure del cinema italiano. La preselezione è stata effettuata dall’Unione Italiana Casting Director U.I.C.D., in collaborazione con le associazioni di agenti A.S.A. e L.A.R.A. Si tratta di un premio frutto di una proficua collaborazione tra diverse figure dell’industria cinematografica, supportato dal Ministero della Cultura con il contributo della Regione Toscana, del Comune di Firenze, della Fondazione CR Firenze e della Camera di Commercio di Firenze.

I mentori d’eccezione:
I sei attori vincitori avranno l’opportunità di partecipare a un percorso di formazione guidato da mentori d’eccezione, i quali mettono a disposizione la propria esperienza e professionalità acquisita nel corso degli anni. Tra i mentori coinvolti vi sono figure di spicco del panorama cinematografico e culturale italiano come l’attrice Jasmine Trinca, il critico Paolo Mereghetti, l’editrice Elisabetta Sgarbi, la Presidente onoraria dell’Accademia della Crusca Nicoletta Maraschio, il Direttore Generale di Fondazione Palazzo Strozzi Arturo Galansino, la Segretaria Generale di Anica Academy Francesca Medolago Albani e il coreografo Virgilio Sieni, fondatore del Centro Nazionale di Produzione a lui intitolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *