Un rafforzamento delle regole degli Oscar per l’eleggibilità dei film

Un Rafforzamento Delle Regole

Un rafforzamento delle regole degli Oscar per l'eleggibilità dei film - Horrormania.it

L’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, responsabile dell’assegnazione degli ambiti premi Oscar, ha introdotto nuove regole per determinare i titoli ammessi alla nomination come miglior film. L’obiettivo principale di tali novità è garantire una maggior visibilità e un percorso più lungo dei film nelle sale, anche se prodotti da piattaforme digitali.

Regole per l’eleggibilità dei film agli Oscar

Con l’approvazione delle nuove norme da parte del Board of Governors dell’Academy, già in vigore per la prossima edizione degli Oscar , vengono introdotte varie disposizioni. Una delle principali richieste riguarda la presenza del film, dopo la sua uscita, in sei specifiche aree metropolitane degli Stati Uniti, tra cui Dallas-Fort Worth, la contea di Los Angeles, New York City, la Bay Area, Chicago e Atlanta. È inoltre richiesta una distribuzione successiva in almeno dieci dei 50 principali mercati statunitensi, per almeno sette giorni non consecutivi entro 45 giorni dall’uscita.

Pianificazione delle uscite dei film

Nel caso in cui l’uscita limitata del film avvenga alla fine del 2024, è necessario presentare un piano dettagliato per una distribuzione più ampia entro il 24 gennaio 2025. È importante sottolineare che saranno prese in considerazione solo le programmazioni nei cinema tradizionali, escludendo le proiezioni nei drive-in. Inoltre, le nuove regole si estendono anche ai titoli non statunitensi, con la richiesta di almeno due territori di uscita non statunitensi tra i 10 previsti, purché siano inclusi nei 15 principali mercati internazionali unitamente al Paese d’origine del film.

Categorie speciali e novità

Le nuove regole riguardano anche altre categorie, come quella dei film internazionali, che saranno ammessi in base alle uscite comprese tra il 1° novembre 2023 e il 30 settembre 2024. Inoltre, i film animati saranno eleggibili sia per l’Oscar come miglior lungometraggio d’animazione che per quello come miglior film internazionale, a patto che soddisfino i criteri richiesti in entrambe le categorie. Tra le ulteriori novità, si segnala un cambiamento per i compositori: in casi eccezionali, potranno essere assegnate fino a tre statuette individuali per la categoria di migliore colonna sonora originale, a differenza della regola precedente che richiedeva la candidatura come gruppo per tre o più compositori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *